Nutrizione

Perché richiedere una visita nutrizionale? La nutrizione ha un ruolo preventivo e curativo determinante per la salute anche dei nostri animali.

La visita o consulenza nutrizionale è pertanto rivolta ai proprietari di cani e gatti sani, sia che intendano approfondire l’aspetto nutrizionale per definire il miglior modo di alimentare i propri animali, che a quelli affetti da patologia per rallentarne la progressione e  migliorarne le condizione di salute.

Perché rivolgersi ad un medico veterinario nutrizionista?
Il Veterinario Nutrizionista è prima di tutto un medico veterinario e in quanto tale è l’unico specialista in campo nutrizionale che può effettuare una visita del cane o gatto. Inoltre, è in grado di riconoscere e trattare, eventualmente anche attraverso la prescrizione di farmaci, le patologie che affliggono gli animali domestici. La successiva specializzazione in nutrizione gli permette di elaborare piani nutrizionali completi, bilanciati e specificatamente studiati per il cane o gatto in esame.

In quali casi è consigliato effettuare una visita nutrizionale?
La risposta più corretta sarebbe sempre, però è particolarmente indicata:

  • nei cani e gatti che assumono una dieta casalinga
  • nelle patologie che richiedono una dieta specifica (pazienti affetti da patologie renali, epatiche, diabetici)
  • nei soggetti sovrappeso e obesi
  • nei soggetti sottopeso 
  • in presenza di disturbi enterici ricorrenti 
  • quando si sospetta reazione avversa al cibo

Come si svolge una visita nutrizionale?
La visita nutrizionale è composta tra 3 fasi:

  • Colloquio che valuta le abitudini alimentare passate e attuali, la presenza di alterazioni metaboliche (esami del sangue effettuati), eventuali intolleranze o allergie alimentari e le richieste del proprietario.
  • Visita clinica: esame obiettivo generale e nutrizionale (peso, condizione corporea (BCS) e muscolare).
  • Consegna della scheda nutrizionale ossia della dieta da seguire in accordo con le necessità alimentari del cane o gatto e delle preferenze del proprietario (cibo commerciale o casalingo).